La Storia

Le Isole Tremiti

Al centro dell’Adriatico, tra il Gargano e la Dalmazia, in tutto tre ettari e quattro chilometri quadrati, sono i resti dell’antica terra di Adria o del vasto arcipelago che si estendeva fino alle coste dalmate. Tremiti deriva da “ Tremetus” o “ Trimerus” o “Trimerum”, che vuol dire tremore perché il terremoto la faceva da padrone . Circa l’origine del nome Tacito( grande storico romano vissuto tra il I-II sec. d.C.) le chiamò “Trimerum”, riferendosi al luogo della morte di Giulia nipote dell’imperatore Augusto, Plinio il Vecchio le cita come “Teutria” e solo con l’Anonimo ravennate compare la dizione geografica definitiva “Tremitis”.Le isole sono quattro ma agli antichi apparivano tre, per questo il significato del nome viene anche da Trimerus, cioè tre parti : San Nicola, San Domino e la Capraia o Capperaia. L’Arcipelago si è formato dal distacco di frammenti di roccia dal Gargano a causa di movimenti geo-sismici ed è tutelato da una riserva marina della quale fa parte anche l’isola di Pianosa.